Archivi Blog

La Leprotta e…Il Tartarugone

….Siiiiiiiiiiiiii viaggiare…evitando le buche più dureeeeeeeeee…

Ebbene si, amici miei… siamo due cani felici…

Quando vediamo preparare una valigia, e metterci dentro anche cose nostre…

Non stiamo più nella pelliccia!!!

L’attesa ci logora, e il rumore del pulmino che arriva con al volante il Nonno Alido, ci fa diventare frenetici…

La corsa è sempre quella a chi riesce a salire prima, e in questo onestamente, sono privilegiata io, ehehehe

Gambe storte ma agili, caro Nonno Theo, e poi al primo spiraglio di apertura io mi incuneo e prendo subito il posto migliore… così come si faceva una volta al cinema… mi accomodo sopra le coperte, che riesco fulmineamente a riunire a nido e per quando sei salito tu… non c’è più nulla da fare…

Per questo ponte siamo diretti con tutta la famiglia al completo sul Lago di Como… a Gravedona… e poi Bergamo, Lugano, Lecco… insomma ovunque il buon pulmino azzurro, riesca ad arrancare, noi ci saremo.

Lista delle cose da portare:

  1. Crocchette all’agnello e verdure per me
  2. Cappottino impermeabile per me
  3. Maglioncino caldo sempre per la sottoscritta
  4. Collare ad imbragatura e guinzaglio lungo sempre per me
  5. Piumino caldo di Ikea, con lenzuolino, e cuccia ancora per me
  6. Ciotolina di plastica morbida per l’acqua…per me…
  7. Asciugamano per ovviare ad eventuali piogge per  la piccolina di casa…cioè io
  8. La borsa imbottita per quando non ho più voglia di camminare o fa freddino
  9. Palletta verde da rincorrere e mordere per i momenti di estrema noia…per me!
  10. Credo che non manchi altro…ah si i biscotti…sempre ovviamente per me…

Scusa se ti interrompo Egregia Zia Pina, non vorrei mai che tu perdessi il filo dei tuoi interessanti ragionamenti… MA IO POSSO METTERE QUALCOSA IN VALIGIA, OPPURE VENGO COSI’ COME MI TROVO??!!!

Via via, non ci agitiamo Nonno Theo, ultimamente ti sento nervoso… peraltro senza motivo…se mi davi tempi avrei fatto anche la lista per te… ovviamente…

  1. Crocchette e guinzaglio.

Ecco vedi? Contento adesso? Posso tornare a raccontare i nostri elaborati preparativi  oppure con tutte le tue cose vuoi riempire sfacciatamente entrambe le valigie??!!

Senti Zia…mi chiedevo…ma la Svizzera ti piace?No perché pensavo che potresti trattenerti un po’ lassù…quei 5/6 anni, così, tanto per visitarla meglio…

No no Nonno grazie… e poi chi si ricorderebbe di mettere in valigia tutte le tue cose… torno con voi… mi sacrifico ma lo faccio volentieri per te, perché ti voglio bene.

Siiiiiiiiiiii viaggiareeeeeeeeeeeee…. ragazzi quando torniamo, vi raccontiamo tutto eh…

Nonno le prendi tu le valigie? Io devo pensare ancora ad un sacco di cose…grazieeeeeeeeeeeeeeeee

Un cane saluto da

Zia Pina e….

(Nonno Theo??! Non vieni a salutare??? Mah… è sempre nervoso…  non lo capisco proprio ,credetemi)

Annunci

La storia di Sarina

Spesso ci capita di venire a conoscenza di storie di cani che nella vita non sono stati affatto fortunati e a volte qualcuna di queste ha un lieto fine, come nel caso della piccola Sarina una cagnetta nata con una zampetta mal formata.

Ho trovato questa lettera sul blog D-Pets, scritta da i volontari del rifugio Il Bau alla sfortunata cagnolina:

Sarina, una cagnolina dolcissima e molto buona, è arrivata al Bau un annetto fa con una zampina malformata. E’ stata operata e ha fatto un lungo percorso di fisioterapia. L’abbiamo amata e curata tantissimo, noi volontari la porteremo per sempre nel nostro cuore. Da noi, tutti i cani sono importanti, ma quando dobbiamo farli operare, seguirli e curarli per lunghi periodi….. ci rimangono ancor di più impressi nel cuore. Ringraziamo tantissimo Valentina e Alberto che l’hanno accolta nella loro famiglia e siamo sicuri che Sarina saprà ricompensarli con tanto amore incondizionato, come solo i nostri amici a 4 zampe sanno fare. …”

continua a leggere la lettera…

Skidboot, più unico che raro

La storia di Skidboot (1992 – 2007) non è recente ma senza dubbio non ha mai smesso di lasciare il segno, si tratta di un cane assolutamente più unico che raro che in America è diventato famoso per le sue abilità e per la sua straordinaria capacità di obbedienza.

Insieme al suo proprietario David Hartwig ha dimostrato una straordinaria predisposizione all’addestramento e all’esercitazione in piccoli giochi di attivazione mentale e obbedienza ai comandi vocali.

.
.

Numerose sono state le sue apparizioni negli show televisivi come The David Letterman Show, Inside Edition, The Tonight Show with Jay Leno, Animals are People Tooma e ha anche partecipato a molti rodei, fiere e persino dimostrazioni nelle scuole. Sito ufficiale di Skidboot: clicca qui!

Un libro dal titolo “Skidboot the Amazing Dog”  e scritto da Ronald P. Westmoreland tenta di descrivere la complessa e straordinaria  personalità di un cane assolutamente unico. Esemplari come Skidboot riescono a rendere concreta e tangibile quella simbiosi che può instaurarsi tra l’uomo e il suo migliore amico, una rapporto alla pari e complice in cui due teste sembrano fondersi in un’unica volontà.