Archivi Blog

Sistema in evoluzione

Oggi mi piacerebbe riportare una frase di Angelo Vaira, fondatore della scuola Think Dog, che mi ha colpito particolarmente e che credo suggerisca il giusto di vista con cui valutare il rapporto con il nostro amico a quattro zampe.

Tu e il tuo animale costituite un sistema in evoluzione: ogni cambiamento nel tuo comportamento implica un cambiamento nel comportamento del tuo animale; se il cambiamento nel tuo comportamento sarà quello giusto, il sistema uomo-animale troverà spontaneamente un suo equilibrio
Angelo Vaira

Vaira sottolinea come il rapporto con il nostro cane sia qualcosa di fluido e “in divenire”, che si modella in base al nostro impegno e al nostro approccio. Non è qualcosa di monolitico ma in evoluzione costante… questo significa che in qualsiasi momento possiamo intensificarlo e approfondirlo… o perderlo.

Annunci

Mai prima di due mesi

Questa regola è fondamentale e non dovete solo rispettarla ma anche difenderla e soprattutto diffonderla: non si porta via un cucciolo dalla sua mamma prima dei due mesi! Mai e poi mai!

I primi sessanta giorni per un cucciolo sono fondamentali, in questo periodo non forma del tutto il suo carattere tuttavia getta le basi per quelle che sarà la sua predisposizione o incapacità alla socializzazione. Nei primi due mesi di vita infatti ogni cane riceve due tipi di insegnamenti: quello proveniente dalla madre e quello proveniente da fratelli e sorelle.

La madre ha il compito di insegnare ai cuccioli la gerarchia di un branco e il rispetto di essa, quali confini (metaforici ma anche fisici) si possono oltrepassare e quali no, le tecniche di caccia e di complicità nel garantire la sopravvivenza del branco. Il rapporto coi fratelli insegna invece ad ogni cucciolo come ci si relaziona al mondo esterno, giocando acquisice la capacità di dosare la forza e soprattutto acquista fiducia verso gli “altri”. Se è vero che un cane ben socializzato è un cane sereno allora è facile comprendere come i suoi primi 60 giorni dalla nascita siano di fondamentale importanza.

Ovviamente due mesi è un tempo indicativo, per questo è opportuo sempre chiedere il parere dell’allevatore che ha visto i cuccioli fin dai primi giorni di vita. Ad esempio potrebbe essere opportuno far prolungare il periodo di svezzamento in alcuni casi a due mesi e mezzo per far completare il percorso educativo… purtroppo questo dipende da cucciolata a cucciolata. In ogni caso mai e poi mai dovete prelevare il vostro cucciolo prima dei due mesi… dovete pazientare ma vi assicuro che verrete ripagati in futuro!

foto | By Jennagu (Own work) [Public domain], via Wikimedia Commons
foto | By Heather (originally posted to Flickr as Puppies Wrestling) [CC-BY-SA-2.0], via Wikimedia Commons