A New York, i cani vestono Prada!

Secondo Gossip news, lo dimostra un’inchiesta promossa dal «Christian Science Monitor» che afferma che ormai il mercato dei vestiti per cani è in piena espansione e tanti ricchi cittadini della Grande Mela amano vestire i propri cari animali con abiti firmati e alla moda

image

CIFRE – L’anno scorso, secondo le cifre presentate dall’Associazione dei fabbricanti americani di prodotti per cani (APPMA) gli Americani avrebbero speso per i loro cuccioli ben 39 miliardi di dollari. Di questi, ben 750 milioni, sarebbe stati spesi per abiti griffati da regalare agli amici a quattro zampe: «La generazione baby-boomers e le famiglie senza figli considerano i propri animali come dei veri e propri membri di famiglia», afferma Bob Vetere, presidente dell’associazione 

«E’ COME SE FOSSE LA MIA DONNA» – I risultati di questa nuova moda sono percepibili nelle boutique per animali che aumentano mese dopo mese nelle grandi città americane e su Internet, dove si può comprare di tutto, da giacche firmate a tutù, da cappellini minuscoli a maschere natalizie o di carnevale naturalmente per soli cani.

Bob Vetere, il presidente dell’associazione APPMA scherza: «E’ come se fosse la mia donna. Visto che questo cane è mio, non mi accontento più di giocare solo con una vecchia palla da tennis».

CITTA’ DELLA MODA CANINA – Naturalmente New York è la città più fashion per cani, anche se Los Angeles non è da meno e anche in Giappone gli amanti degli amici a quattro zampe si stanno attrezzando. Gli affari vanno talmente a gonfie vele, che i quartieri più chic della Grande Mela presentano mode per cani molto diverse e specifiche: se infatti si fa un giro nell’Upper East Side, quartiere più conservatore, dove la ricchezza della vecchia borghesia newyorkese è chiara in ogni angolo, sono alla moda tweed, pellicce e vestitini nei quali non mancano diamanti. Ma già se ci si sposta nel Village, il look è più urbano e grunge e i vestiti dei cani sono impreziositi di cuoio e di cristalli 

image

SOLDI E RICCHEZZA – «A New York» spiega Wendy Diamond, caporedattrice di Animal Fair Magazine, un magazine dedicato esclusivamente agli animali, «le persone hanno tanti soldi e visto che oggi è di moda vestire i cani con abiti griffati, molte persone si adeguano». Laura McCann, direttrice a Greenwich Village di «Canine Styles» conferma che ogni stagione ha la sua linea di moda: «Questa primavera proporremo soprattutto vestiti sportivi come polo e gonnelle da tennis». 

CRITICHE – Ma molte persone sono critiche nei confronti di questa nuova moda e credono che presto sparirà. Clint Sanders, un sociologo dell’Università del Connecticut e autore del libro «Comprendere i cani» dice di non amare i cani vestiti come esseri umani. «Ciò che accade è un buon esempio per capire cosa le persone pensano dei loro animali. Sbagliano perché li trattano come umani e ciò è un bene solo per l’industria che produce abiti per animali che così cresce economicamente». 

Cosa dire…commenti chi ha ancora parole…io l’ho perse stavolta!!!

L’aLe

Advertisements

Pubblicato il 22 marzo 2012, in Consigli, Curiosità, Iniziative & Eventi, News, Uncategorized, Viaggi con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: