Dea salva dopo 5 giorni

Finalmente Dea, una femmina di segugio maremmano, è stata liberata dalla tana dei tassi che l’ha vista prigioniera impotente per ben  5 giorni.

Dopo ore e ore di duro lavoro da parte dei vigili del fuoco e dei volontari di Albenga (Savona) si è riusciti a trarla in salvo con lo stupore del proprietario del terreno verso un così profondo gesto di solidarietà collettiva. Infatti gli aiuti sono arrivato da ogni parte… Vigili del fuoco, volontari del Soccorso alpino e speleologico, gli specialisti del Gld, il gruppo lavoro distruttori arrivati dal Piemonte con esplosivo fornito gratuitamente da una ditta di Agliana.

Fin dalle prime ore di mobilitazione, Franco Cucco, il responsabile del gruppo piemontese, si era espresso in modo determinato per rendere chiara l’intezione di riuscire nel salvataggio: «Si va avanti a oltranza».

Dopo vari tentativi e momenti in cui si è temuto di non poter far davvero più nulla, alle 21:40 di ieri sera è arrivata la micro-carica che ha fatto la differenza… Dea era ormai più vicina, vicinissima, si trattava di fare un ultimo sforzo e così è stato. Il segugio, simbolo della buona volontà di un territorio e dei suoi abitanti, è stato salvato!

Advertisements

Pubblicato il 17 ottobre 2011, in News con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: